Si è svolta Martedi 30 Aprile u.s. presso la Sala Giudici di Palazzo Loggia a Brescia la Conferenza stampa del Parallel Festival che vedra’ inglobato nel programma il Rap Pirata Urban Connection del 26 Maggio 2019 presso il Castello di Brescia.

Max Caso a.k.a Libra ( Rap Pirata Lombardia ) ha illustrato brevemente le attività dell’ Associazione Rap Pirata e il programma della lunga giornata dedicata alla “connessione urbana” e all’ “accoglienza” a Brescia dei 20 finalisti del Contest Nazionale “Polvere di Strada” provenienti da tutte le regioni d’ Italia.

Rap Pirata ha ricevuto il plauso delle autorità e delle altre 17 associazioni che collaborano per la buona riuscita delle evento.

Il Collettivo Rap Pirata nasce ufficialmente l’ 11.11.2011

Movimento fondato da Fabiano Ballarin (in arte Inoki Ness ) è un network di persone reali presente in tutta Italia, in ogni regione, e’ un insieme di tante piccole famiglie che insieme ne formano una sola.

L’associazione è apartitica multi-etnica e laica, non ha scopo di lucro e svolge attività di promozione e utilità sociale.

L’associazione ha un’identità collettiva condivisa e presenta un progetto di propaganda e divulgazione della Cultura Hip Hop. Ispira le norme del proprio ordinamento interno a principi di democrazia e di uguaglianza dei diritti di tutti gli associati, e svolgerà attività di promozione e utilità sociale, ispirandosi a principi di pari opportunità tra uomini e donne, a beneficio dei propri associati e di terzi. Perseguirà fini di aggregazione e promozione sociale in prevalenza attraverso l’ arte e la cultura Hip Hop.

L’Associazione ” Rap Pirata ” opererà su tutto il territorio nazionale attraverso le proprie sedi e/o delegazioni regionali con attività di carattere musicale, culturale, artistico e sociale di qualsiasi specie. In particolare, per la realizzazione dello scopo prefisso e nell’intento di agire a favore di tutta la collettività, l’ Associazione si proporrà di realizzare attività rivolte alla produzione musicale di ogni genere, attività culturali, conferenze, seminari, convegni sui temi inerenti la cultura Hip Hop; incontri tra il pubblico ed artisti, compositori, solisti, musicologi, cultori della musica, scambi con altre realtà musicali; attività di formazione: prove, seminari di studio ed attività di gruppi musicali di vario genere, corsi di formazione, corsi di educazione e di perfezionamento musicale, campus musicali estivi , workshop, cineforum.

L’ attuale Consiglio Direttivo è composto da Fabiano Ballarin (in arte Inoki Ness), Cristian Iacobazzi (Puglia) (in arte Dopa), Michele Raineri (Calabria) (in arte Dj Zarra), William Mariani (Lombardia)(in arte Willy Valanga), Guglielmo Fratini (Umbria) (in arte Darn), Mohamed Fadouni (Emilia Romagna) (in arte Mopasha) Max Caso Segreteria Nazionale e Responsabile Rap Pirata Academy (Lombardia) (in arte Libra) e Marco Trapani (Liguria).

All’ Interno dell’Associazione Rap Pirata è inglobata Rap Pirata Academy

Un percorso formativo e didattico che ha come obiettivo una formazione artistica per tutti coloro che desiderano avvicinarsi alla cultura Hip Hop e al arte del “MCing“ offrendo la migliore formazione attraverso tutor veterani preparati e attenti.

I Destinatari di Rap Pirata Academy

I destinatari della Academy sono i ragazzi e le ragazze che volontariamente o su presentazione di membri aderenti alle sezioni regionali chiedono di poter fare ingresso in accademia al fine di imparare e/o migliorare le tecniche di “MCing” e/o approfondire la “Knowledge Hip Hop“ accettando il presente documento etico.

I programmi

“Il fenomeno dell’hip hop non è semplicemente uno stile di musica e danza, ma un passo importante della storia, un modo di sfuggire da realtà abbandonate alla propria povertà e disperazione. Non si può capire esattamente da cosa nasce se non si ha ben chiaro il contesto che lo generò, il senso di necessità e di rivoluzione che lo provocò e che ne fece la moda e la forza che si vedono oggi”.

Rap Pirata Academy svilupperà un programma che, oltre a formare tecnicamente i propri allievi, rende consapevoli riguardo alla cultura dell’hip hop. E’ fondamentale conoscere la provenienza e collocare cronologicamente gli avvenimenti che hanno caratterizzato e sviluppato questa cultura nel tempo.

Indirizzare l’allievo, allargando la sua conoscenza non solo pratica ma anche intellettuale, grazie alla scoperta reale della storia, della musica e della cultura hip hop: questo è il compito di Rap Pirata Academy.

I Percorsi Accademici

Sono divisi in due categorie:

Percorso New Generation e Percorso Pro

Il corso è a numero chiuso e si può accedere ESCLUSIVAMENTE tramite presentazione della domanda tramite apposito form o tramite presentazione di un membro anziano di Rap Pirata. E’ rivolto alla nuova generazione di MC’S.

Programma di Base:

 Preparazione Generale e introduzione alla scrittura creativa

 Conoscenza della storia e della cultura dell’ hip hop

 Laboratori online

 Formazione complementare e specifica

 Formazione specifica

 Introduzione al freestyle

Al termine del percorso verrà rilasciato un attestato ; non è da escludere il rilascio di crediti formativi scolastici ;

Rap Pirata Academy s’impegna a:

_ operare nel pieno rispetto dell’ordinamento giuridico vigente e ad uniformare le proprie azioni e comportamenti ai principi di lealtà, onestà, correttezza e trasparenza in ogni aspetto riferibile alla propria attività di tutoraggio e di promozione artistica ;

_ diffondere una sana cultura musicale e della cultura Hip Hop, promuovendo e garantendo un ambiente che premi sia il singolo che il gruppo per il successo artistico.

Rap Pirata Academy, inoltre, garantisce che:

_ la salute, la sicurezza ed il benessere psico-fisico dei soci, con particolare riferimento ai giovani, assumono un ruolo primario e quindi l’impegno artistico richiesto, in relazione all’età, è adeguato alle condizioni fisiche ed al livello di preparazione raggiunto.

Lo Staff Tecnico

Lo staff tecnico di Rap Pirata Academy è formato dal Responsabile Nazionale ( Master Tutor ) e dai Tutor si

impegnano a:

_ adeguare il proprio operato ai principi del presente documento etico;

_ rispettare le leggi ed applicare tutte le norme di buona gestione delle attività sociali e delle risorse umane;

_ adottare sempre le migliori pratiche disponibili e stimolare al miglioramento continuo tutti i collaboratori;

_ rifiutare ogni forma di corruzione/concussione.

Inoltre lo staff tecnico , in qualità di garante del presente documento etico, ha il compito di:

_ divulgare il presente e vigilare sul rispetto delle norme in esso previste;

_ pronunciarsi sulle violazioni ed adottare eventuali azioni disciplinari;

_ esprimere pareri in merito a scelte di politica sociale al fine di garantirne la coerenza con le disposizioni del Codice Etico;

_ procedere alla periodica revisione del documento etico.

News