E’ Navì il vincitore della prima tappa di Rap Pirata Battles tenutasi al Lido Pola (Napoli), evento capitanato dai nostri pirati napoletani quali Oyoshe & Dope One freschi con l’uscita del loro primo album ufficiale insieme “Iceolator”, ed organizzato dai ragazzi di 4Raw City Sound Studio ed il collettivo di Lido Pola Bene Comune.

Conosciamo il vincitore Ivan Annella in arte Navì (Classe 97)

Componente del duo CRK, si avvicina al rap nel 2013 da freestyler, in seguito al costante allenamento col fratello Pietro, ottenendo fin da subito ottimi risultati nelle battles di freestyle.

Vincitore di svariate battles in Campania, alcune importanti come StepOne; AboveTheClouds; 3 tappe del CheckTheMic e quindi 3 volte finalista (aggiudicandosi il secondo posto alla finalissima della seconda edizione dopo una dura sfida in finale contro il fratello Mr.PALO); secondo posto alla prima edizione dello StepOne in finale contro Palo (vincendo poi l’anno successivo, alla seconda edizione, in finale contro Poomba); tra i primi 16 freestyler campani del TecnichePerfette 2017

Nel 2015 fonda la CRK con BERS, insieme al socio pubblica il “Concepts in Rhymes MIXTAPE” e tra il 2016 e il 2017 apre concerti di artisti del calibro di Inoki, Noyz Narcos, Willie Peyote, Madman e fanno vari live negli eventi HipHop in Campania.

A contendersi la finalissima con Navì troviamo Dt1, giovane MC del territorio flegreo, giovane componente dei laboratori scolastici delle cooperative sociali dove Oyoshe e Lorenzo lodato tengono i corsi Youth Space.

E’ stato Inoki Ness a decretare il vincitore, dopo una finale avvincente. Noi di Rap Pirata siamo felicissimi della riuscita dell’evento dove si è respirato vero Hip Hop,

Il progetto Rap Pirata Battles ha sempre posto e propone particolare attenzione alla valorizzazione della cultura di base e alle esigenze aggregative del territorio in cui opera. Determinante è il “fare musica” attraverso l’integrazione con altre espressività artistiche in generale, senza vincoli e discriminazione di generi e aprendo a tutti la fruizione e la produzione culturale.

L’idea di utilizzare il Rap come mezzo di comunicazione, ci appare particolarmente adeguato proprio perché incontra il gusto di tanti giovani, e quindi ci sembra un ottimo modo di agganciarli su un campo a loro congeniale; inoltre il modo di comunicare attraverso un testo “parlato” può rendere più accessibile il “prendere la parola” anche per i più timidi e meno esuberanti.

La prossima data di Rap Pirata Battles è il 26 Maggio presso il Castello di Brescia in occasione del Rap Pirata Urban Connection dove per l’occasione sul piatto ci saranno 200€ per il vincitore.

Complimenti ancora a Navì e a tutti i partecipanti al contest, ci avete lasciato un messaggio l’HIP HOP E’ ANCORA VIVO. BIG UP

Facebook  >>> https://www.facebook.com/IvanAnnella

Instagram >>> https://www.instagram.com/navimc_crk/?hl=it

News